La sicurezza di un sistema d’allarme wireless

La sicurezza di un sistema d’allarme wireless 4.20/5 (84.00%) 5 voti

Ciao,

sono Filippo e sono nel mondo degli antifurto da poco, sarà per quello che non capisco che differenza c’è tra modulo anti-jamming e sistema rolling code…

 

Salve Filippo,

la tua è una bella riflessione che mi dà modo di approndire un argomento raramente trattato. Il dispositivo anti-jamming è sito nella centrale e si usa per rilevare la saturazione della frequenza sulla quale lavora il sistema antifurto. Se, ad esempio, c’è qualcuno che sta cercando di oscurare la frequenza o le frequenze del tuo sistema d’allarme wireless, ecco che il dispositivo anti-jamming lo rileva e lo segnala, dando l’allarme, che in questo caso prende il nome di allarme anti-manomissione.

Invece il rolling code è una modalità di trasmissione dei dati dei sistemi radio, alla sua base c’è un algoritmo che genera codici sempre diversi da inviare in centrale. Grazie al rolling code, se un codice viene intercettato, il ladro non se ne farà nulla, perché il sistema si attiva e disattiva con codici sempre diversi.

A mio avviso, i sistemi antifurto wireless di qualità dovrebbero prevedere sia il modulo anti-jamming che il sistema rolling code. Occhio se decidi di acquistarne uno!

One thought on “La sicurezza di un sistema d’allarme wireless

  • 4 febbraio 2016 at 07:34
    Permalink

    Salve o visto che e molto preparato auguri, devo istallare 3 antifurti wireless su un sola centralina mi può dare un consiglio su quale antifurto devo farmi istallare e se sono funzionanti al 100×100

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *