Videosorveglianza – Privacy e sicurezza nei condomini

Videosorveglianza – Privacy e sicurezza nei condomini 4.20/5 (84.00%) 3 voti

Una nuova sentenza della Corte di Cassazione prevede che, in casi di urgenza, un singolo condomino possa installare un sistema di videosorveglianza negli spazi destinati al parcheggio delle auto, in modo da scoraggiare furti e danneggiamenti.

Sì proprio così! Non c’è bisogno che il condomino chieda a tutto il condominio se sia d’accordo o meno e, vista l’urgenza, il condomino è anche tenuto a chiedere il rimborso delle spese.

La Corte di Cassazione ha anche deciso che non c’è violazione di privacy quando si riprendono le aree parcheggio o quelle d’ingresso, come qui descritto:

“non sussistono gli estremi atti ad integrare il delitto di interferenze illecite nella vita privata (art. 615 bis cod. pen.) nel caso in cui un soggetto effettui riprese dell’area condominiale destinata a parcheggio e del relativo ingresso, trattandosi di luoghi destinati all’uso di un numero indeterminato di persone e, pertanto, esclusi dalla tutela di cui all’art. 615 bis cod. pen.”

3 thoughts on “Videosorveglianza – Privacy e sicurezza nei condomini

  • 18 aprile 2016 at 16:39
    Permalink

    Ciao,
    vorrei sapere se acquistassi di mia iniziativa delle telecamere, potrei chiedere quindi di dividere la spesa fra i vari condomini?
    Oppure bisogna ottenere prima la maggioranza per deciderne l’acquisto?
    Grazie mille

  • 22 luglio 2016 at 18:48
    Permalink

    Credo proprio di si. Non prendere iniziative senza avere prima l’approvazione del condominio. Rischi di non poter ripartire la spesa e peggio di non poter neppure installare le telecamere!
    Ciao ciao

  • 29 luglio 2016 at 21:53
    Permalink

    Io ho comprato e installato due telecamere che però posso utilizzare solo per l’area di mia proprietà all’interno del condominio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *