Cavi antisabotaggio

Cavi antisabotaggio 4.30/5 (86.00%) 5 voti

Ciao ragazzi,

innanzitutto grazie per questo spazio che avete messo a disposizione.

Vengo al dunque: ho smontato l’allarme filare della vecchia casa per rimontarlo nella mia nuova villetta totalmente predisposta con tutti i cavi; al momento di ricollegare i fili antisabotaggio mi è venuto il dubbio se farlo in serie o in parallelo. Sinceramente mi sono anche domandato come funzionano.

Grazie per l’attenzione, ciao!

Francesco

Buongiorno Francesco,i cavi antisabotaggio hanno come obiettivo quello di comunicare alla centrale che la linea antimanomissione è stata aperta. Questa linea è in serie ed entra e esce da tutti i dispositivi che compongono l’impianto, serve quindi per individuare un’ eventuale manomissione dei cavi.

Risulta in effetti molto utile e importante premunirsi con un’installazione di questo tipo, quindi cerca di completare a dovere il lavoro.

Per ricollegarli dovrai quindi farlo in serie, continuando dal precedente contatto e accertarti che la linea sia chiusa. Per essere certo di aver fatto bene il lavoro puoi verificare attraverso un tester, se senti il beep, vuol dire che il circuito è chiuso, in caso contrario si innescherà l’allarme.

Scrivici se hai sistemato il tutto.

4 thoughts on “Cavi antisabotaggio

  • 5 agosto 2016 at 08:50
    Permalink

    Buongiorno, ma i cavi anti-sabotaggio sono presenti su tutti i tipi di sensori?

  • 14 agosto 2016 at 21:09
    Permalink

    generalmente si, visto il ruolo delicato che svolgono!

  • 22 settembre 2016 at 14:03
    Permalink

    Non sapevo che tutti i sensori prevedono questa misura di sicurezza!!

  • 10 ottobre 2016 at 09:37
    Permalink

    Mi raccomando, i cavi antisabotaggio vanno in serie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *