Connessione internet e videosorveglianza: cosa sapere

connessione
Connessione internet e videosorveglianza: cosa sapere 4.70/5 (94.00%) 4 voti

In molti stanno integrando ai classici impianti di antifurto un sistema di videosorveglianza. Per fruire delle telecamere di videosorveglianza, però, è necessario disporre di una connessione ad internet. Scopriamo di più.

In teoria, è possibile tramettere i video raccolti dalle telecamere sfruttando sia la connessione su rete cellulare che su linea fissa e in entrambi i modi non si dovrebbe riscontrare alcun problema.

Quando, però, si va nella pratica, è necessario valutare bene la velocità di connessione, così da poter vedere fluidamente e senza scatti lo streaming delle telecamere in casa. La valutazione di questa velocità è necessaria sia quando parliamo di connessione fissa che mobile. Infatti, non è affatto raro che il collegamento su rete cellulare sia più veloce rispetto a quello fisso tradizione.

Se, invece, si vuole controllare la propria casa o proprietà tramite smartphone, questo problema esiste ancora meno. Questo avviene perché la trasmissione per cellulari viene ottimizzata e ridotta in risoluzione. Così questa trasmissione risulta più leggera e necessita di meno banda.

Pertanto, per avere la garanzia di una connettività sempre affidabile e costante, il nostro consiglio è quello di controllare sempre bene la qualità del segnale dei diversi operatori prima di acquistare una SIM. I diversi operatori, anche in base alla collocazione geografica, possono disporre di velocità diverse. Per questo, se si verificano dei problemi con un tipo di operatori, magari con un altro potrebbe non esserci alcun disturbo. La cosa più importante è, ovviamente, avere un’ottima fluidità di trasmissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *