Cosa è la Domotica, controllo della casa a Distanza

Vota il post

domotica casaChe cos’è la domotica? La parola deve la sua origine alla parola francese “Domotique”, a sua volta frutto della parola latina “Domus” (Casa) e Informatique (Informatica). Due parole volte ad indicare l’intreccio delle tecniche e delle scienze collegate all’elaborazione delle informazioni mediante gli appari tecnologici più diffusi nella quotidianità o negli ambienti lavorativi.

Gli impianti domotici sono facilmente integrabili nelle abitazioni d’oggi. Basti pensare che in genere ogni casa è dotata di Personal Computer, apri cancello, antifurto controllabile da remoto, elettrodomestici evoluti, etc.
Grazie al progresso tecnologico, oggi gli elettrodomestici possono essere integrati all’interno di un sistema più ampio. Un meccanismo in grado di far risparmiare tempo e ottimizzare i consumi energetici.
Sintetizzando dunque, la domotica si occupa di “automazione domestica”, ovvero dell’integrazione dei vari congegni per la corretta gestione e controllo dell’abitazione.

La suddetta automazione tra le mura casalinghe può essere applicata ad una vasta gamma di sistemi in ambito domestico e prodotti, come:
-sistemi energetici;
-riscaldamento;
-impianti di aria condizionata;
-illuminazione;
-sistemi di video sorveglianza;
-sistemi di antifurto;
-intrattenimento
.

Impianti domotici – Risvolti pratici
Grazie a questi sistemi di “home automation” sarà possibile controllare la chiusura delle imposte a distanza o ad esempio ordinare l’accensione o lo spegnimento delle luci, attivare un allarme e così via. Il tutto sempre via software, anche a chilometri di distanza.
Come se non bastasse, sarà inoltre possibile proteggersi da incendi, furti, fughe di gas e regolare i climatizzatori presenti all’interno dell’abitazione.

Impianti domotici – Fruibilità
Oggigiorno l’installazione di questo tipo di sistemi può avvenire in maniera molto rapida, senza la necessità di intervento sulle strutture della propria abitazione. Questi impianti, infatti, vanno a sfruttare perlopiù gli impianti e i collegamenti già presenti, potendo beneficiare delle “onde convogliate”, un particolare tipo di tecnologia estremamente innovativa e premiante per quel che concerne l’utilizzo domestico.

Come funzionano
Per rendere funzionali questo tipo di impianti, non sono necessarie competenze informatiche, dato che basterà pigiare qualche tasto o inoltrare un comando vocale.

Marche e prezzi
Tra i maggiori marchi che si occupano di sistemi di domotica, ricordiamo: Gewiss, Somfy, Abb, Vimar, Faac, Makita, Legrand, Ima, Fadini, Sony, Hager, Loewe, Sommer, BTicino, Fichet, Pioneer, Acustica Integral, Ferraz Shawmut.
I prezzi partono da un minimo di 4.000 euro (impianto standard), anche se le variabili da prendere in considerazione nella formulazione di un preventivo sono diverse (numero dei dispostivi da collegare, tipologia dell’impianto elettrico all’interno dell’abitazione, piano in cui è ubicata quest’ultima, etc).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *