Elevate temperature e falsi allarmi

Elevate temperature e falsi allarmi 4.70/5 (94.00%) 2 voti

Buon pomeriggio,

mi chiamo Ferdinando, ti seguo spesso e ti faccio tanti complimenti per il tuo lavoro; quest’oggi ho deciso di contattarti per esporti la mia situazione e magari trovare in sieme una soluzione al mio problema: all’interno della mia abitazione ho un sistema di antifurto, e da un po’ di tempo a questa parte sto avendo a che fare con la manifestazione di falsi allarmi provocati dai sensori roller tapparella. Ti specifico che la mia condizione è un po’ particolare, poiché ho dei cassonetti esterni e delle tapparelle motorizzate di alluminio. A suo tempo i rilevatori sono stati collocati dentro il cassonetto con il cavo fissato sulla tapparella; i falsi allarmi si sono manifestati su determinate tapparelle e in diversi orari della giornata, sia con le tapparelle sollevate che con le stesse totalmente abbassate. Inoltre ho avuto modo di notare (cosa che credo sia il punto focale del malfunzionamento) che le tapparelle che creano problemi sono quelle esposte ad un più elevato irraggiamento dei raggi solari e che, quando si verifica l’innalzamento della temperatura, i falsi allarmi aumentano. Detto ciò, pensi possa trattarsi di un falso contatto del roller tapparella dovuto al caldo eccesivo? Come puoi ben capire, non vorrei dover utilizzare il mio impianto d’allarme soltanto durante l’inverno… Spero tanto tu possa darmi una mano a risolvere questa spiacevole situazione, mentre aspetto si conoscere la tua risposta ti ringrazio tanto per l’attenzione e ti saluto!

Cordialmente

Ferdinando

Risposta:

Buon pomeriggio Ferdinando,

prima di tutto mi fa piacere saperti un lettore interessato e ti ringrazio per i complimenti sul mio lavoro! Allora, entrando nel merito dei contenuti della tua mail, ovviamente non hai torto poiché un impianto di antifurto è fondamentale per la protezione della casa specialmente durante i mesi estivi, quando statisticamente i furti sono più numerosi, per cui vediamo ora insieme in che modo risolvere questa criticità! Allora, ti dico subito che secondo me l’analisi che hai fatto è quella giusta, con molta probabilità il problema è dovuto all’elevata temperatura che si crea dentro il cassonetto… purtroppo però, non potendo installare le schede in altri luoghi, non ti rimane che comprare un altro modello e esaminarne il funzionamento. Te lo dico perché, se il problema è di tipo elettronico, probabile che non si ripeta in prodotti di un marchio diverso.

In ogni caso, prima di procedere alla sostituzione, se vuoi effettuare un test ed essere sicuro al 100 %, ti suggerisco di provare ad isolare il prodotto con delle graffe di plastica o con l’ausilio di qualunque altro piccolo oggetto che sia in grado di distaccarlo dalla superficie del cassonetto. In realtà la temperatura non sarà chissà quanto diversa, ma tale tentativo potrebbe farti evitare la dilatazione, e dunque un corto circuito nell’ambito della rilevazione stessa. Prova a seguire questi suggerimenti e fammi sapere come andrà, comunque se dovessi avere ancora bisogno di pormi altri quesiti o di avere delle delucidazioni su ciò che ci siamo appena detti, torna pure a scrivermi senza problemi! Un saluto e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *