Guida all’allarme perimetrale

Vota il post

guidaIl perimetrale è un componente importante di un sistema d’allarme; si installa all’esterno e permette di tenere lontani i ladri, la cui presenza è segnalata prima che siano troppo vicini per commettere danni.

Composizione

L’allarme perimetrale è costituito da un dispositivo a raggi infrarossi da installare su un muro o su altri supporti fissi; è adatto alle abitazioni, ma anche ai negozi, alle scuole, ai magazzini e alle aziende.

Grazie all’allarme perimetrale è possibile accrescere il livello di sicurezza di un immobile, proprio perché se ne impedisce l’avvicinamento. I modelli in commercio sono molti e si differenziano in base alle funzionalità: sensibilità, distanza coperta, anti tampering, ecc.

Funzionamento

Gli allarmi perimetrali funzionano quando si è fuori casa, ma anche quando si è all’interno, infatti sono perfetti per la parzializzazione e permettono di essere al sicuro anche lasciando aperte porte e finestre.

La tecnologia dei raggi infrarossi crea delle barriere invisibili sulle aperture che, se oltrepassate, fanno scattare l’allarme. Gli allarmi perimetrali sono disponibili sia nella versione via cavo che in quella via radio.

Sono particolarmente indicati per la protezione di giardini, viali d’ingresso, terrezze, porticati.

Prezzi

Il prezzo di un allarme perimetrale varia in base alla complessità del sistema e alle funzionalità scelte. Solitamente un sensore costa in media 80-100 euro, ma il prezzo può salire quando si parla di barriere perimetrali, ossia di sensori installati in coppia.

One thought on “Guida all’allarme perimetrale

  • 14 gennaio 2015 at 07:59
    Permalink

    Ottima guida, semplice ed esaustiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *