Allarmi e sensori a doppia tecnologia

Vota il post

sensori volumetriciCiao,

sono Riccardo e mi sto interessando dei sistemi antifurto perché sono intenzionato ad acquistarne uno. Ho letto che i sensori volumetrici più utilizzati sono quelli PIR, economici e affidabili, ma allo stesso tempo c’è chi parla di modelli che sfruttano la tecnologia delle microonde e quella infrarossa. Cosa mi dici a riguardo? Quali i più efficaci, quali i migliori? E le principali differenze con i PIR?

Grazie e complimenti

Riccardo

Buongiorno Riccardo,

i volumetrici di cui parli si chiamano sensori a doppia tecnologia perché sfruttano sia la tecnologia degli infrarossi che quella delle microonde. Quando c’è un movimento, il sensore effettua un primo rilievo con gli infrared e un secondo con le microonde, se tutte e due le tecnologie danno responso positivo, ecco che scatta l’allarme!

I sensori a doppia tecnologia potrebbero essere migliori, ma per spiegarlo parto dal funzionamento di ognuno.

I sensori a raggi infrarossi rilevano la variazione di temperatura di un corpo che è entrato nell’area sottoposta al loro controllo, ogni corpo emette calore e i PIR, leggendo la temperatura, si accorgono che qualcosa è cambiato rispetto a prima e fanno scattare l’allarme.

I sensori a microonda, invece, funzionano riempiendo la stanza o l’area da controllare con onde ad alta frequenza e ripetono il controllo in maniera costante. Quando accade che l’energia usata per saturare l’area cambia, allora segnalano l’allarme (si chiama effetto Doppler ed è usato anche nei radar).

Spiegato il funzionamento, capirai da solo che non c’è un componente migliore dell’altro, ma molto dipende dalle singole esigenze. Dato che, i PIR sono sensibili al calore, io eviterei di installarli in stanze con caminetti, stufe, condizionatori, ecc, tutti elementi che potrebbero generare fastidiosi falsi allarmi; alla stessa maniera antenne, ripetotori wi-fi, ecc, possono disturbare i sensori a microonda.

In alcune situazioni i sensori a doppia tecnologia si rivelano i più affidabili, ma ripeto molto dipende dalla singola situazione.

2 thoughts on “Allarmi e sensori a doppia tecnologia

  • 22 gennaio 2015 at 11:59
    Permalink

    Grazie mille, hai risolto a pieno i miei dubbi

  • 23 gennaio 2015 at 14:28
    Permalink

    Ciao, sono intenzionata ad aquistare un antifurto per casa mia ma ho le idee confuse. La mia casa è predisposta all’installazione dell’impianto cablato ma vorrei capire se è più sicuro un impianto cablato o uno wireless.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *