Impianti allarme e centraline

Impianti allarme e centraline 4.20/5 (84.00%) 5 voti

Nei sistemi antifurto, la centrale riveste un ruolo principale in quanto deve gestire tutto l’impianto coordinando tutti gli accessori ad essa associati.

Dalla centrale si può innanzitutto inserire e disinserire l’allarme o anche escludere, parzializzare varie zone.

Questi comandi si possono impostare direttamente sulla centrale utilizzando l’apposito tastierino presente sulla plancia ma recentemente sono stati introdotti ulteriori congegni tipo chiavi elettroniche e telecomandi. Questi ultimi permettono ovviamente di inviare i comandi anche a distanza, di conseguenza risultano davvero comodi in quanto non è necessario trovarsi davanti alla centrale.

In commercio si trovano impianti allarme e centraline di varie fasce di prezzo. Quelle più conosciute oscillano fra i 250€ e i 900€.

Le centraline possono gestire le varie componenti via filo e via radio e su alcuni modelli si possono parzializzare anche i singoli sensori!

Infine le centraline devono disporre di una linea telefonica, fissa e/o gsm.

In conclusione per individuare la centralina che fa al caso nostro bisogna valutare attentamente le proprie esigenze tenendo conto naturalmente anche dell’aspetto economico.

5 thoughts on “Impianti allarme e centraline

  • 21 giugno 2016 at 11:44
    Permalink

    che tipo di impianto consigliate? filare o wireless?
    quale centrale è preferibile scegliere? Grazie

  • 14 luglio 2016 at 11:23
    Permalink

    Ciao Nino, entrambe le soluzioni sono affidabili e funzionali. Se non hai la predisposizione per un impianto filare, ti consiglio il wireless, potrai montare il tuo allarme comodamente e velocemente.
    Per quanto concerne il tipo di centrale, ti consiglio la tripla frequenza con combinatore GSM
    Ciao ciao

  • 16 luglio 2016 at 07:21
    Permalink

    Ok per il senzafili ma la comunicazione fra centrale e sensori è davvero sicura?

  • 21 luglio 2016 at 10:35
    Permalink

    Ciao Simone, puoi dormire sonni tranquilli visto che le centrali oggigiorno montano l’antijamming, un dispositivo che intercetta eventuali disturbi/ tentativi di manomissione.
    La corretta comunicazione è assicurata!

  • 14 settembre 2016 at 09:27
    Permalink

    aggiungo che le centrali dispongono anche di più codifiche, che le rende ancora più inaccessibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *