Impianti d’allarme – Più tecnologie sono meglio che una

sensore_doppia_tecnologia
Impianti d’allarme – Più tecnologie sono meglio che una 4.40/5 (88.00%) 7 voti

Ciao,

seguo il tuo blog da poco e magari questa domanda ti è già stata posta da altri…A cosa servono i sensori volumetrici? Quando si è provveduto ad allarmare già tutte le porte e le finestre di un’abitazione, perché installare anche i volumetrici all’interno? Solo per far lievitare le spese?

Grazie

Leonardo

 

Salve Leonardo,

in via generale, un sistema d’allarme è davvero sicuro quando prevede più tecnologie. Quindi va bene installare contatti magnetici, ma è importante dotarsi anche di sensori volumetrici perché se viene rotto il vetro di una finestra, il contatto magnetico non darà l’allarme e questo comporta una vulnerabilità che solo un sensore volumetrico può coprire. Questo è solo un esempio, ma te ne potrei fare mille per farti capire come più tecnologie sono meglio di una!

One thought on “Impianti d’allarme – Più tecnologie sono meglio che una

  • 21 aprile 2016 at 12:58
    Permalink

    Ciao, volevo rassicurarti circa il costo dei sensori volumetrici, vedrai che non sono quelli che ti fanno lievitare il costo dell’impianto, piuttosto la centrale o sensori particolari.
    Infine ti confermo che i rilevatori di presenza, anche solo 1 o 2, sono molto utili poichè hanno il compito di monitorare l’interno dell’abitazione e ti avvisano se c’è un intruso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *