Kit antifurto doppia frequenza – Quali sono i vantaggi?

kit allarme casa
Kit antifurto doppia frequenza – Quali sono i vantaggi? 4.10/5 (82.00%) 5 voti

1Buongiorno,

ho bisogno di un kit antifurto doppia frequenza, me lo hanno consigliato per la mia villa in campagna, ma non ne conosco i vantaggi…Può aiutarmi a capire?

Grazie, saluti

Leonello

 

Salve Leonello,

sono contento di esserti utile! Innanzitutto è bene che tu sappia che in un kit antifurto a doppia frequenza, i sensori comunicano via radio con la centralina, sfruttando più frequenze – 433 Mhz e 868 Mhz.

Primo vantaggio di un antifurto a doppia frequenza è la sicurezza: a differenza dei sistemi a frequenza singola, sono meno soggetti alle manomissioni, tecnicamente detti “accecamenti”.

La doppia frequenza, che consiste nella comunicazione radio su due bande diverse e distanti tra loro, assicura affidabilità ed efficienza nella trasmissione e ricezione dei segnali, in questo modo eventuali disturbi non possono impedire alle informazioni di arrivare in centrale, perché se una delle due frequenze viene disturbata, l’altra assicura sempre la trasmissione.

L’acquisto di un kit antifurto doppia frequenza è sempre un’ottima scelta, soprattutto quando dotato della funzione antijamming o antiaccecamento, che avvisa l’utente dei tentativi di manomissione. In un simile kit i livelli di protezione sono addirittura quattro: la prima frequenza, la seconda frequenza, l’antijamming sulla prima frequenza e l’antijamming sulla seconda frequenza…insomma nulla di più vantaggioso!

Attenzione però! In fase di acquisto assicurati che il kit antifurto doppia frequenza preveda l’invio dei dati dai sensori alla centralina su entrambe le frequenze: la 433 Mhz e la 868 Mhz.

Spero sia tutto più chiaro, ti faccio un in bocca al lupo per la villa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *