Come manutenere un impianto antifurto

Come manutenere un impianto antifurto 4.50/5 (90.00%) 5 voti

Ti chiedo se è buona cosa fare delle prove di attraversamento sui sensori di un impianto antifurto. Quale dovrebbe essere la frequenza? Inoltre, che tipo di manutenzione richiedono gli altri componenti (sirena, centrale, ecc)?

Grazie e complimenti

Vittorio

Ciao Vittorio,

un impianto antifurto, quando usato bene, è un impianto che funziona tutto il giorno, tutti i giorni e per questo è buona regola controllarne e manutenerne i componenti con regolarità.

La frequenza di controllo varia a seconda della tipologia di impianto: una volta l’anno può essere sufficiente nei sistemi via cavo, ogni 6 mesi per quelli via radio. Queste sono indicazioni di massima, perché l’uso che si fa del sistema antifurto influisce molto.

Infine, non sottovalutare la centrale antifurto, un uso corretto di questo apparecchio e il controllo regolare dei vari avvisi che vi possono comparire possono aiutarti nella manutenzione dell’impianto!

 

One thought on “Come manutenere un impianto antifurto

  • 20 aprile 2016 at 20:04
    Permalink

    Ciao,
    a proposito di manutenzione della centralina, vorrei sapere ogni quando si effettua il cambio
    della batteria tampone.
    So che è prevista su quasi tutte le marche di centraline d’allarme ma la durata non è eterna.
    Infine se è possibile, sapere anche a quanto ammonta la spesa
    Ciao a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *