Meglio filare, wireless o misto?

Meglio filare, wireless o misto? 4.70/5 (94.00%) 3 voti

Salve ragazzi,  mi accingo a progettare  un buon impianto di allarme per la mia prima casetta.

Sapete, dopo tanti sacrifici, il mutuo da pagare,  ci mancherebbero solo i ladri.

Ora però analizziamo il problema, sul web ho individuato secondo me una buona quantità di impianti di allarme in kit, proposti anche da aziende piuttosto serie ma, superato il problema  affidabilità del fornitore, non riesco a scegliere tra un impianto wireless o filare.

Cosa mi consigliate?

Sandro

 

Ciao Sandro,

Le valutazioni, di ordine squisitamente pratico, sono molteplici.

Hai già una predisposizione per il filare? Se si questo ti garantirebbe un impianto di allarme casa immune da manutenzione ordinaria.

Se così non  fosse, dovresti  trapanare tutti i muri della tua nuova abitazione per il passaggio dei fili.

Ricorda però che gli impianti di allarme wireless che trovi oggi disponibili anche sul web sono di ultima generazione e veramente molto affidabili.

Un impianto wireless fatto bene prevede la sostituzione delle batterie ogni due anni.

La regola è sempre la stessa, devi individuare un prodotto di ottima qualità, provvisto delle più recenti soluzioni anche antiaccecamento radio, pagarlo il giusto ma, soprattutto da un fornitore affidabile.

 

4 thoughts on “Meglio filare, wireless o misto?

  • 7 gennaio 2017 at 11:17
    Permalink

    Io credo che la migliore soluzione sia la tecnologia mista..non si sa mai……….

  • 3 aprile 2017 at 22:20
    Permalink

    io lo farei misto….visto mai

  • 4 aprile 2017 at 16:03
    Permalink

    io il wireless non lo cambierei con nulla

  • 5 aprile 2017 at 07:51
    Permalink

    ma nel filare se trovano i fili e li tagliano che succede?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *