Quale tipo di telecomando per un impianto veramente sicuro?

antifurto fai da te
4.2/5 - (6 votes)

E’ ormai  qualche mese che in famiglia stiamo valutando l’acquisto di un buon impianto d’allarme per  proteggere adeguatamente la nostra casetta  un pochino isolata.

Tra le varie opzioni  fornite via web e che considero molto valide sotto il profilo qualitativo  e del livello di sicurezza fornito  ne esistono alcune  con telecomandi  a codici generici ed altre un pochino più vanzate che offrono telecomandi rolling code o criptati.

Quale tipologia secondo voi è più affidabile  per garantire sicurezza all’impianto antifurto?

Renzo.

 

Ciao Renzo, la tua richiesta mi consente finalmente di affrontare  un problema che ritengo molto importante .

Non ha senso infatti comprare un buon impianto di allarme per cercare di garantire  la migliore protezione  possibile alla propria casa ed alla propria famiglia per poi vanificare tutto grazie a telecomandi obsoleti  che impiegano codici fissi e facilmente intercettabili.

Va da sé caro amico che un buon impianto richiede necessariamente telecomandi a tecnologia avanzata  i cui codici non possano essere intercettati, quindi  ben vengano i  “rolling code” ed i “criptati”

Grazie per averci scritto.

 

3 thoughts on “Quale tipo di telecomando per un impianto veramente sicuro?

  • 22 Ottobre 2016 at 08:15
    Permalink

    E’ vero, i migliori sono quelli criptati, meglio se rooling code.

  • 23 Ottobre 2016 at 11:48
    Permalink

    scusate ma, i telecomandi rooling code sono doppiabili???
    nel senso che, se ne acquisti uno nuovo, si può copiare?

  • 1 Novembre 2016 at 17:33
    Permalink

    Per evitare la duplicazione del telecomando, conviene scegliere un modello crittografato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.