Sensori antifurto da interno

Vota il post

Le categorie di sensori antifurto per interno sono due:

  • sensori perimetrali;
  • sensori volumetrici.

Quando si parla di sensori volumtrici, di solito, si parla della tecnologia PIR, la più usata e acquistata per via della semplicità di utilizzo e il costo basso. Il prezzo di un discreto sensore volumetrico parte dai 40 euro, per arrivare oltre i 100 per modelli più sofisticati e all’avanguardia.

I sensori volumetrici PIR sono in grado determinare delle differenze di temperatura che si generano all’interno degli ambienti in cui sono posti a protezione, in quanto sono costituiti da un dispositivo ottico, un sensore termoelettrico a doppio elemento e un circuito elettronico che gestisce il segnale.

Peculiarità di questi sensori antifurto è la copertura a ventaglio – il rilevatore è composto da più facce a cui corrispondono raggi infrarosso di piccola apertura di energia termica, provenienti dall’ambiente sorvegliato – perfetti per lunghi corridoi e aree ampie.

L’installazione deve essere effettuata lontano dalle fonti di calore – termosifoni, stufe, camini, ecc – causa principale dei falsi allarmi. Sono componenti che possono essere utilizzati in gran numero, in quanto la tecnologia a infrarosso passivo non crea interferenze di nessun tipo.

I sensori volumetrici che sfruttano la tecnologia delle microonde, invece, non si limitano a rilevare, ma “scansionano” lo spazio che controllano, emettendo radiazioni di 10 Gh. Questi sensori volumetrici sono poco utilizzati, i più scelti sono quelli a doppia tecnologia, che uniscono l’infrarosso passivo con le microonde: molto più affidabili e meno soggetti ai falsi allarmi.

I rilevatori volumetrici possono essere acquistati nella versione filare o wireless.

I sensori perimetrali, invece, sono contatti semplici che si usano per proteggere il perimetro dell’abitazione o dell’edificio; i più diffusi sono i contatti magnetici che generano allarme all’apertura di finestre e porte su cui vengono montanti. I contatti magnetici sono disponibili nella versione filare e wireless, sono economici e facili da installare, anche in autonomia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *