Telecomando per antifurto di casa: l’utilità e le alternative

telecomando antifurto casa
4.7/5 - (8 votes)

Il telecomando per antifurto di casa costituisce un’ottima soluzione per controllare l’allarme. Molti pensano che per controllare l’allarme di casa servano chissà quali dispositivi tecnologici. Eppure il telecomando rappresenta forse il ritrovato tecnologico più semplice che si possa utilizzare a questo proposito. È vero che per controllare l’allarme esistono anche altre soluzioni, come le chiavi o le app, però di solito è meglio cercare di risolvere tutto con facilità e scegliere un telecomando per regolare l’antifurto potrebbe essere la soluzione migliore. Ma come facciamo a scegliere quello più adatto alle nostre esigenze?

Le caratteristiche del telecomando per allarme wireless

Oggi sono molto diffusi gli allarmi wireless, che rappresentano delle soluzioni molto facili rispetto all’antifurto di casa con i cavi. In genere si scelgono perché ci si risparmia la fatica di ricorrere ad opere murarie per il passaggio dei cavi.

L’allarme wireless può essere controllato grazie al telecomando, che serve anche ad attivarlo o a disattivarlo. In genere questo tipo di telecomando è dotato di sei pulsanti, che hanno delle funzioni differenti. Per esempio alcuni consentono di attivare la modalità giorno e la modalità notte, per controllare le zone esterne della casa oppure per riuscire a tenere traccia di movimenti sospetti intorno al perimetro dell’abitazione.

I sistemi di controllo per l’antifurto di casa

Al posto del telecomando, se si vuole, si possono utilizzare altri dispositivi tecnologici per l’antifurto di casa. Uno di questi elementi, che abbiamo nominato prima, è l’app per lo smartphone. Soprattutto essa però si rivela importante quando vogliamo attivare l’allarme trovandoci lontani da casa.

Un altro dispositivo che si può prendere in considerazione è costituito dal lettore proxy. Quest’ultimo è in grado di comunicare con un dispositivo che si installa sul pannello in cui c’è anche il campanello dell’abitazione. Funziona in maniera molto semplice, perché basta avvicinarlo al pannello di controllo che, tramite un segnale luminoso verde o rosso, indica se l’allarme è attivato o disattivato.

Volendo si può utilizzare anche il tastierino LCD apposito che si installa vicino alla porta di ingresso. Anch’esso è molto comodo da utilizzare perché è senza fili. Può essere una soluzione utile se abbiamo in casa animali domestici che rimangono da soli nel corso della giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.