Allarme via radio e jamming

Allarme via radio e jamming 4.00/5 (80.00%) 6 voti

Buon pomeriggio,

mi presento: mi chiamo Roberto, ti scrivo da Napoli e spero tu possa darmi qualche buon consiglio! ho letto su qualche sito che sul mercato dei prodotti per la sicurezza è possibile reperire delle schede via radio in grado di supportare sia i sensori che i telecomandi. La mia domanda in tal senso è la seguente: la comunicazione fra questi componenti avviene in maniera continua o soltanto se si digitano i tasti del telecomando? Ti dico la verità, non sono espertissimo in materia, ma un mio collega mi ha riferito che la comunicazione tra le varie parti si realizza soltanto su richiesta del telecomando, a me sembra strano, e a questo proposito mi domando come riesca a rilevare l’anti mask dei rilevatori via radio se la comunicazione non viene garantita in maniera continuativa. Inoltre è possibile, a centralina d’allarme disinserita, annullare l’emissione dei rilevatori a microonde? Se si in che modo? Ti ringrazio anticipatamente per il tempo e l’aiuto che vorrai darmi! Spero tu possa fornirmi qualche dritta utile per capire meglio la situazione e non sprecare tempo e denaro. Un saluto e complimenti vivissimi per il tuo blog, ti leggo spesso e ti reputo un grandissimo supporto per i semplici cittadini come me che si avvicinano per la prima volta a questo mondo e cercano di acquistare in maniera seria e consapevole!

Un saluto

Grazie

Roberto da Napoli

Risposta:

Buon pomeriggio Roberto,

Ti ringrazio per i complimenti, mi fa molto molto piacere poterti dare una mano! Inizio subito col dirti che i sensori e i telecomandi sono apparecchi mono direzionali, infatti hanno a bordo soltanto il trasmettitore e pertanto trasmettono alla centralina d’allarme, ma di contro non sono in grado di “ascoltarla”. Per quanto riguarda lo jamming praticato dai ladri ai danni degli impianti wireless, si ottiene oscurando la capacità del ricevitore che si trova a bordo della centrale: ciò vuol dire che si impedisce alla centralina di ricevere i vari segnali d’allarme dai rilevatori, saturando così la banda di frequenza. La saturazione della banda si può rilevare in modo semplice, e la centralina è capace di scansionare la frequenza a intervalli ripetuti per controllare se è più o meno libera.

Naturalmente in commercio esistono anche i sistem i radio bi direzionali, all’interno dei quali i rilevatori hanno a bordo un ricevitore radio che ha la capacità di “ascoltare” i comandi provenienti dalla centralina, a differenza dei mono direzionali che possono solo inviare dati alla centrale. Inoltre ti specifico che annullare l’emissione dei rilevatori è un meccanismo possibile purtroppo! ad esempio se il sensore è filare (quindi via cavo) basta collegarlo alla centralina per sospendere l’emissione, se invece è wireless (quindi via radio) occorre un sistema bi direzionale che inibisca il rilevatore a impianto chiuso.

Spero di averti dato tutte le informazioni in modo chiaro ed esaustivo, ad ogni modo per qualunque altra domanda o perplessità non farti problemi a contattarmi ancora, sono felice di poter dare una mano concreta ai miei lettori! Tienimi aggiornato, un saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *