Cerberus, l’antifurto per proteggere lo Smartphone

Cerberus, l’antifurto per proteggere lo Smartphone 4.80/5 (96.00%) 3 voti

Si chiama “Cerberus” ed è una applicazione completa e specifica per il sistema operativo Android: si tratta di una App antifurto capace di offrire all’utente che la scarica una pluralità di servizi utili, sia per quanto riguarda lo smarrimento, sia per quanto concerne un eventuale furto di questi dispositivi. Vediamo insieme come lavora questo speciale antifurto.

Cerberus è dotato di ben tre modalità (da qui il nome: Cerbero, cane mitologico a tre teste) per proteggere il tuo dispositivo: avvisi automatici, controllo remoto tramite il sito della app, controllo remoto via sms da un altro cellulare). Se si è subito il furto dello Smartphone o del Tablet, Cerberus permette di localizzarli, di indentificare il ladro e di recuperare questi dispositivi. Sul mercato dei prodotti per la sicurezza questa App rappresenta l’antifurto migliore, più popolare e più scaricato. Non si tratta solo di una applicazione del tipo “trova il mio telefono”, in quanto Cerberus permette di controllare da remoto il proprio smartphone o tablet, attivando il GPS del device anche se spento.

Il sistema ha la capacità di eseguire in autonomia determinare operazioni, tutte personalizzabili in base alle esigente del cliente, per tutelarvi: far partire un allarme nonostante la modalità silenziosa; localizzare il dispositivo e bloccarlo tramite un codice; di conoscere il numero di una nuova SIM inserita nel device; di inviare avvisi e-mail o sms nel caso in cui la SIM card venisse cambiata; di inviare un messaggio per avvisare che il dispositivo posseduto è stato rubato o smarrito e per richiederne la restituzione; di avere una lista con le ultime chiamate in entrata e in uscita, nonché di entrare in contatto con le varie informazioni sulla rete WiFi al quale è connesso il vostro dispositivo;  di tutelare la privacy cancellando la scheda SD e la memoria interna per proteggere tutti dati personali salvati; scaricare e visionale la cronologia delle posizioni, così da verificare gli spostamenti passati del dispositivo; di inviare una foto del ladro quando un codice di sblocco errato viene inserito; di catturare foto e screenshot nonché anche registrare video e audio dal microfono per identificare il ladro.

Per quanto riguarda la versione di prova dell’antifurto Cerberus, la durata è di sette giorni ed è scaricabile in maniera gratuita dal negozio on line di applicazioni Google Play Store. Se successivamente si decide di acquistare la licenza, il costo sarà di 4.99 euro a vita (un prezzo irrisorio se si pensa invece alla perdita o al furto del proprio smartphone o tablet e quindi anche alla privazioni definitiva di tutti i dati personali). Ad oggi si contano oltre un milione di utenti che utilizzano questa applicazione, segno che Cerberus rappresenta nel campo l’antifurto per smartphone la soluzione migliore e più apprezzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *