Sistema antifurto e animali domestici

Vota il post

animali domesticiIn questo post voglio approfondire la questione sistemi antifurto e animali domestici. Un allarme e animali di piccola taglia, come cani e gatti, sono compatibili, ma ci sono alcune precisazioni da fare a riguardo.

Si parla di animali di piccola taglia solitamente fino ai 30 Kg di peso, in questi casi è opportuno riservare una particolare zona dell’abitazione a loro e allarmarla con contatti magnetici, evitando i sensori volumetrici. Ovviamente questa soluzione è indicata quando le aperture si affacciano su ambienti esterni difficilmente raggiungibili.

Se questo non è possibile, allora è opportuno ricreare noi stessi una zona come quella descritta poco sopra: scegliere per l’animale una stanza che presenti pochi o nessun oggetto di valore e che magari si affacci su un corridoio dove invece è presente un sensore volumetrico, in questo modo vi basterà un contatto magnetico sulle aperture di quel locale per stare al sicuro!

Se anche questa soluzione non è realizzabile, allora consiglio di acquistare dei sensori specifici immuni agli animali domestici (sensori PET); sono sensori particolari che distinguono la presenza di un piccolo animale da quella di un essere umano.

I sensori PET immuni sono soluzioni valide soprattutto per gli ambienti esterni, come giardini e grandi terrazze!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *