Detrazioni ed Agevolazioni Fiscali per i sistemi di Allarme

Vota il post

Il Governo italiano ha portato dal 36 al 50% le detrazioni per l’acquisto e l’installazione di antifurto e sistemi di allarme per la propria casa, ufficio o negozio. Sono le novità introdotte con il decreto legge numero 83 del 22 giugno 2012, “misure urgenti per la crescita del paese“, nella fattispecie al titolo 1 “MISURE URGENTI PER LE INFRASTRUTTURE L’EDILIZIA ED I TRASPORTI” che riprende, apliandola, una legge del 1998 sulle agevolazioni per la ristrutturazioni edilizie e resa permanente con il d.l. numero 201 del 2011.

Dalla data di entrata in vigore del decreto quindi, 26 giugno 2012, e fino al 31 dicembre 2013 (proroga del Decreto Letta, dopo tale data saranno del 36%), per un valore di spesa massimo di 96mila euro si possono ottenere le detrazioni fiscali ai fini Irpef del 50%. E per tutto il 2014 sono state rinnovate sempre al 50%, grazie alla legge di stabilità numero 147 pubblicata in G.U.27–11-13.

Sono detraibili i costi sostenuti per l’acquisto ed installazione (comprese le perizie) di:
-antifurto o sistema di sicurezza per la propria casa, negozio ed ufficio;
-tutte le soluzioni per il rafforzamento, sostituzione o installazione di cancellate o recinzioni murarie di un edificio;
-porte blindate;
-casseforti;
-sistemi di videosorveglianza;
-installazione di saracinesche;
-cancelletti e grate alle finestre;
-tapparelle metalliche;
-vetro antisfondamento
non sono detraibili i contratti stipulati con istituti di vigilanza.

Chi può usufruire delle detrazioni per l’installazione di un sistema di antifurto:
– cittadini proprietari della casa dove verrà installato il o l’impianto di allarme;
– nudo proprietario di un’abitazione;
– usufruttuario;
-locatari;
– soci di cooperative divise e indivise o di società semplici;
-imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce;
– familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile;

Agevolazione Iva per l’acquisto di antifurti e sistemi di allarme:
non c’è solo la detrabilità del 50%, ma anche l’Iva agevolata al 10, invece del 21%, sui prodotti acquistati.
Esempio pratico: l’antifurto costa 2mila euro, l’installazione 500 euro, costo totale 2500 euro. Possiamo godere dell’ iva al 10% solo sulla differenza tra il totale della spesa e del prezzo dei beni (2500 – 2000), quindi l’iva al 10% è applicata su 500 euro, sul resto sarà del 21%.

Come si calcolano le detrazioni:
esempio pratico: abbiamo speso 10mila euro in tutto per installare il nostro sistema di allarme, il 50% è 5mila euro. Le detrazioni devono essere di uguale importo spalmate per 10 anni (con il passato decreto chi aveva più di 75 anni poteva farlo in 5 anni e chi più di 80 in 3 anni), quindi possiamo detrarre dalla nostra dichiarazione dei redditi 500 euro l’anno.

Cose da fare per la richiesta delle detrazioni:
bisogna innanzitutto che gli installatori fatturino tutto, niente pagamenti in nero o contanti ma tramite bonifico.
Quando si compila la dichiarazione de redditi vanno indicati i dati catastali che identificano la casa oggetto di installazione di sistemi di sicurezza e, se i lavori sono effettuati dal detentore, gli estremi di registrazione dell’atto che ne costituisce titolo e gli altri dati richiesti per il controllo della detrazione.

Per maggiori informazioni, potete consultare la guida alle detrazioni per ristrutturazioni edilizie ed interventi di sicurezza redatta dall’ Agenzia delle Entrate: Guida-detrazioni-ristrutturazioni

3 thoughts on “Detrazioni ed Agevolazioni Fiscali per i sistemi di Allarme

  • 12 dicembre 2012 at 15:47
    Permalink

    La detrazione del 50% la si può recuperare anche solo per l’acquisto dell’antifurto, se il montaggio viene eseguito da chi lo acquista?
    Vi ringrazio per la delucidazione che vorrete inviarmi.
    Favaretto Vito
    Via Dei Mille,18
    31038 Paese-Tv-

  • 1 aprile 2014 at 23:57
    Permalink

    La detrazione del 50% la si può recuperare anche solo per l’acquisto dell’antifurto, se il montaggio viene eseguito da chi lo acquista?
    Vi ringrazio per la delucidazione che vorrete inviarmi.

  • 2 aprile 2014 at 06:41
    Permalink

    si anche solo per l’acquisto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *